GENERALOBERST FROMM Visualizza ingrandito

GENERALOBERST FROMM

20873

Usati

CARTOLINA POSTALE VIAGGIATA DA BERLINO DELLA SERIE "DER FUEHRER UNS SEINE GENERALE DES HEERES"

Maggiori dettagli

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!


80,00 €

Dettagli

Il soggetto di questa cartolina, in buono stato di conservazione viaggiata (numero 25 della serie "Der Führer und seine Generale des Heeres" - Il Führer e i suoi Generali dell'Esercito) è il  Generaloberst Fromm. Fromm è ritratto in alta uniforme con tutte le sue decorazioni e nella parte inferiore della cartolina è riprodotta la sua firma.

Friedrich Fromm fu un ufficiale dell'esercito tedesco, ricordato per il suo tradimento dei cospiratori che, il 20 luglio 1944, tentarono di assassinare Adolf Hitler. Durante la seconda guerra mondiale, Fromm fu nominato comandante in capo dell'esercito di riserva (Ersatzheer) ed incaricato dell'addestramento e dei rimpiazzi nella Wehrmacht. Fu messo al corrente dell'organizzazione di un colpo di Stato per rovesciare il regime di Hitler e per concordare una pace con gli alleati da alcuni dei suoi sottoposti, tra i quali vi erano il colonnello Claus Schenk von Stauffenberg, capo di stato maggiore della riserva, e il generale Friedrich Olbricht, suo diretto sottoposto, che richiesero - senza ottenerlo - il suo aiuto. Dopo che il complotto fallì, temendo per la sua vita, Fromm reagì ordinando di giustiziare immediatamente tutti i cospiratori di cui era a conoscenza, disobbedendo agli ordini del Führer di catturarli vivi. Dopo aver fatto giustiziare i primi cospiratori, tornò nel suo ufficio per la notte dopo un imminente attacco aereo segnalato. Lì fu accolto da diversi ufficiali nazisti, tra cui il ministro della propaganda Joseph Goebbels, e cercò di rivendicare il merito per porre fine al colpo di stato.La sua reazione mise però in evidenza il suo timore di affrontare i congiurati e quindi indirettamente il suo coinvolgimento in esso. Così, la mattina del 22 luglio, fu arrestato su ordine di Heinrich Himmler dagli ufficiali nazisti e rinchiuso in carcere in attesa del processo. Fu dimesso dall'esercito tedesco il 14 settembre e, come civile, condannato a morte e considerato indegno per il servizio militare dalla Corte Popolare Tedesca (Volksgerichtshof) il 7 marzo 1945. Poiché il giudice non riuscì a dimostrare un diretto coinvolgimento nell'attentato, fu accusato e condannato per "codardia di fronte al nemico". La perdita di dignità per il servizio militare portò a una perdita permanente di tutti gli onori, gradi e ordini, ma Hitler commutò personalmente la pena di morte dall'impiccagione a una "più onorevole" fucilazione.Il 12 marzo 1945, fu giustiziato nel carcere di Brandenburg-Görden da un plotone di esecuzione come parte di epurazione post-cospirazione.

Recensioni

Non ci sono commenti dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

GENERALOBERST FROMM

GENERALOBERST FROMM

CARTOLINA POSTALE VIAGGIATA DA BERLINO DELLA SERIE "DER FUEHRER UNS SEINE GENERALE DES HEERES"

Scrivi una recensione

- Desideri maggiori informazioni? -

GENERALOBERST FROMM
GENERALOBERST FROMM
CARTOLINA POSTALE VIAGGIATA DA BERLINO DELLA SERIE "DER FUEHRER UNS SEINE GENERALE DES HEERES"

*

*

* (leggi)

Immagine Captcha Cambia immagine


Cancella o